EN IT | Club | Newsletter | Forum |
 C.A.M.P.
Home page
Info, contatti
Tutti i prodotti
News
Catalogo
 PRODOTTI - C.A.M.P.
Abbigliamento da montagna
ED Micro Jacket Lady EVO
Protection Jacket
Magic Jacket
Chameleon Dual Jacket
G Comp Warm
ED Protection Jacket
Geko Hot
Attrezzatura da montagna
Photon Express
Set Ferrata Matrix Gyro Rewind
Caschi
Armour
Speed
Imbraghi
Supernova
Jasper CR 3
Jasper Junior
Laser - Cassin
Piccozze
Cassin X-Dream
Ramponi
Cassin Blade Runner
Tour Nanotech – Automatic
Zaini
Roxback
Trail Vest Light
Phantom 2.0
Skin
Rapid Racing
 NEWS - C.A.M.P.
19/12/13
Tutti i segreti di una superclimber: intervista a Paige Claassen
Intervista alla climber statunitense Paige Claassen.
www.camp.it
C.A.M.P.

Paige Claassen su Art Attack (8c) al Sasso Remenno il mese di settembre: quasi una magia! Il video di Jon Glassberg, recentemente diffuso online, lascia senza parole: guardatelo e probabilmente penserete che l'arrampicata è un'arte. Paige, come tutti gli artisti, ha i suoi segreti: gli ingredienti di tanti successi sulle rocce del mondo. Durante il suo recente soggiorno in Italia, terza tappa del Lead Now Tour, Paige ha più volte fatto visita alla sede di C.A.M.P. a Premana per collaborare con i nostri tecnici così ne abbiamo approfittato per intervistarla.

Come hai scoperto la scalata?
"Ho cominciato ad arrampicare perché da bambina ero negata per qualsiasi altro sport. Ho iniziato a 9 anni in palestra indoor e a 16 anni sono passata anche alla roccia".

Non eri mai stata in Italia prima del Lead Now Tour?
"Una volta soltanto, una “toccata e fuga” di un giorno in occasione di una gara a Torino. Il viaggio di settembre è stato quindi il mio primo vero soggiorno in Italia".

Ti è piaciuto il nostro paese?
"Certamente: bei posti e persone meravigliose, molto socievoli. Italiani e americani, per quello che ho visto, condividono la stessa passione per le montagne e per l'attività fisica in generale!".

Sei stata spesso a Premana. Che impressione hai avuto?
"Vedendo Premana per la prima volta, dall'altra parte della valle, ho subito notato la sede di C.A.M.P. Sapevo che la mia attrezzatura arrivava da un paese nel cuore delle Alpi ma sono rimasta ugualmente a bocca aperta!".

Dove hai arrampicato?
"Soprattutto in val Masino ma sono stata anche in Svizzera, per la precisione in Albigna, per affrontare la mia prima multipitch raggiungendo la vetta della famosa Fiamma. In val Masino invece sono riuscita a salire Art Attack al Sasso Remenno: una placca incredibile con una sequenza finale davvero impegnativa".

Qual è il tuo stile di scalata ideale?
"Prediligo tiri estremamente tecnici, verticali, che richiedono grande concentrazione e un perfetto uso dei piedi…..proprio come Art Attack".

Granito e calcare: che roccia preferisci?
"In verità non ho un tipo di roccia preferito: se adoro il calcare di Céüse, in Francia, stravedo anche per il granito del Monastery, in Colorado".

Perché hai lasciato le gare?
"Ho gareggiato per 9 anni, durante i quali ho sempre apprezzato la pressione delle competizioni. Ma le gare, per ottenere risultati importanti, richiedono un allenamento molto specifico: un “sacrificio” che non ero più disposta a fare dopo aver scoperto la roccia".

Come stai vivendo il Lead Now Tour?
"Questo Tour mi sta dando l'occasione di arrampicare in luoghi unici con tante persone diverse, condividendo attraverso Internet le mie storie. Voglio raccontare l'arrampicata in tutti i suoi aspetti, presentarla come occasione di incontri e di conoscenza di nuove culture. Sto cercando di far capire, soprattutto alle donne, che se si ha un sogno è sempre possibile realizzarlo".

E i tuoi genitori? Come hanno accolto la tua idea di passare 12 mesi lontano da casa?
"Mi hanno sempre sostenuta, tra l'altro sono riusciti a venire in Italia e abbiamo passato qualche giorno insieme".

Cosa significa per te l'arrampicata?
"È una sfida, un continuo mettermi alla prova per spostare i miei limiti. Mi piace tentare vie sportive difficili, provarle e riprovarle fino a chiuderle; nutro un profondo rispetto per tutte le altre specialità verticali, dalla scalata sulle big wall al trad".

Quali sono i prodotti CAMP che preferisci?
"Ho collaborato allo sviluppo dell'imbracatura Supernova, studiata per le climbers femminili, e la trovo semplicemente perfetta. Apprezzo molto i rinvii Photon, campioni di leggerezza: una caratteristica che per noi ragazze è sempre molto importante".

Cosa rende unici i prodotti CAMP?
"L'assoluta attenzione alla funzionalità, a caratteristiche sostanziali – come la leggerezza – e non di facciata. E non è un caso, visto che C.A.M.P. vanta una storia e una tradizione che la rendono unica tra tutte le aziende del mondo".

GUARDA I VIDEO DI PAIGE IN ITALIA
Nella sede CAMP di Premana


Su Art Attack (8c)


Per saperne di più su Paige e il Lead Now Tour
www.paigeaclaassen.wordpress.com
www.leadnowtour.org

Leggi il riassunto della salita su Art Attack: www.camp.it


Condividi

 NEWS - C.A.M.P.
08/10/14
I lettori di Alpin con C.A.M.P. alla scoperta delle ferrate lecchesi
22/09/14
Super Stefano Ghisolfi: 9a a Entraygues e 8a senza piedi al Tetto di Sarre
19/09/14
I Tricam Evo della C.A.M.P. vincono il Guides Choice Award dell'AAI
10/09/14
Janja Garnbret campionessa europea giovanile di boulder!
29/07/14
Tris di 9a per Stefano Ghisolfi!
25/07/14
L'imbracatura Warden e la piccozza X-Light conquistano il Silver Award di Desnivel
 CERCA
  
 PLANETMOUNTAIN.COM
dot
dot
ROCK
Vie in Dolomiti
Vie di più tiri
Falesie Italia
Falesie Mondo
Boulder
Competizioni
Muri
dot
ICE
Cascate di Ghiaccio
Grandi Cime
Competizioni
dot
SNOW
Scialpinismo
Freeride
dot
TREKKING
Italia - Europa
Extraeuropeo
Vie Ferrate
Ciaspe
Rifugi, bivacchi
dot
EXPEDITIONS
MOUNTAIN INFO
Rifugi
Guide Alpine
NEWS
dot
SPECIAL
Fotografi
Protagonisti
Weblink
Cerco - Vendo
Panorami a 360°
Libri e Video
dot
LAB
Tecniche
Materiali
dot
EXPO
FORUM
Newsletter
Info
dot
Copyright©Mountain Network s.r.l - P.IVA 03528410289 - Inviate i vostri commenti e suggerimenti a PlanetMountain.com
dot
ENGLISH VERSION
dot
dot