EN IT | Club | Newsletter | Forum |
 C.A.M.P.
Home page
Info, contatti
Tutti i prodotti
News
Catalogo
 PRODOTTI - C.A.M.P.
Abbigliamento da montagna
Chameleon Dual Jacket
ED Micro Jacket Lady EVO
Protection Jacket
Magic Jacket
G Comp Warm
ED Protection Jacket
Geko Hot
Attrezzatura da montagna
Photon Express
Set Ferrata Matrix Gyro Rewind
Caschi
Armour
Speed
Imbraghi
Supernova
Jasper CR 3
Jasper Junior
Laser - Cassin
Piccozze
Cassin X-Dream
Ramponi
Tour Nanotech – Automatic
Cassin Blade Runner
Zaini
Rapid Racing
Skin
Phantom 2.0
Roxback
Trail Vest Light
 NEWS - C.A.M.P.
29/07/14
Tris di 9a per Stefano Ghisolfi!
Ormai non lo ferma più nessuno, anche sulla roccia. Stiamo parlando di Stefano Ghisolfi, che in poco più di un mese ha salito ben tre 9a. Il 31 maggio Stefano ha liberato TCT a Gravere (val di Susa), l'8 giugno ha ripetuto Biologico a Narango (Arco) e il 5 luglio ha fatto suo anche Underground nella storica falesia di Massone (sempre nella zona di Arco). Per Ghisolfi si tratta del terzo, quarto e quinto 9a, a un anno dall'exploit su Ground Zero sul Tetto di Sarre e dopo Grandi gesti a Sperlonga.
www.camp.it
C.A.M.P.

A proposito di TCT Stefano non ha dubbi: «Si tratta della via più difficile che abbia mai salito, molto più dura di Ground Zero – spiega –. È il progetto che mi è costato più tempo e tentativi, combinando le sezioni chiave di L'extrema cura (8c) e Base jump (8b+) con un parziale riposo intermedio. TCT sta per Tito Claudio Traversa: una dedica perché nessuno dimentichi quel piccolo grande climber. TCT ha la partenza in comune con Pablo diretta (8b+), la via più difficile salita da Tito. La stava provando proprio l'ultima volta che l'ho visto, colpendomi per il modo in cui utilizzava le prese: col mio metodo non ci arrivava e aveva dovuto trovare un sistema tutto suo».

Il successo su Biologico, di cui Ghisolfi ha compiuto la quarta salita, è invece arrivato in tre giorni di tentativi. Sintetico il suo commento: «Due duri boulder inframmezzati da un riposo parziale, il tutto appena più facile di Ground Zero». Infine, per quanto riguarda Underground, Stefano parla di una via divertente, tentata per gioco nel 2010 e poi l'anno scorso senza però capire il boulder iniziale. Il superclimber ci ha rimesso le mani poche settimane fa, ha finalmente risolto la sequenza che non gli riusciva e ha fatto sua anche questa grande via.

Vai al video di Stefano su TCT


Condividi
 NEWS - C.A.M.P.
18/12/14
Skialp: gli atleti C.A.M.P. dominano i campionati italiani
12/12/14
Effimeri barbagli: le cascate della Valle d'Aosta nella nuova guida di Matteo Giglio
03/12/14
Stefano Ghisolfi e amici scatenati a Red River Gorge!
18/11/14
Moschettone Photon: scoprilo insieme a Stefano Ghisolfi nel nuovo video C.A.M.P.!
12/11/14
Maja Vidmar: la regina delle gare ora sogna il 9a
10/11/14
Craggin' Classic: C.A.M.P. con l'American Alpine Club sulle rocce degli States
 CERCA
  
 PLANETMOUNTAIN.COM
dot
dot
ROCK
Vie in Dolomiti
Vie di più tiri
Falesie Italia
Falesie Mondo
Boulder
Competizioni
Muri
dot
ICE
Cascate di Ghiaccio
Grandi Cime
Competizioni
dot
SNOW
Scialpinismo
Freeride
dot
TREKKING
Italia - Europa
Extraeuropeo
Vie Ferrate
Ciaspe
Rifugi, bivacchi
dot
EXPEDITIONS
MOUNTAIN INFO
Rifugi
Guide Alpine
NEWS
dot
SPECIAL
Fotografi
Protagonisti
Weblink
Cerco - Vendo
Panorami a 360°
Libri e Video
dot
LAB
Tecniche
Materiali
dot
EXPO
FORUM
Newsletter
Info
dot
Copyright©Mountain Network s.r.l - P.IVA 03528410289 - Inviate i vostri commenti e suggerimenti a PlanetMountain.com
dot
ENGLISH VERSION
dot
dot